Archivio Iniziative

 

 

Lettera alle sindache neo-elette

Autore: Commissione pari opportunità

Data: 01/06/2010

Descrizione: Dopo le elezioni comunali di maggio la Commissione provinciale per le pari opportunità ha voluto congratularsi con le sindache neo-elette


Documenti:

Scarica la lettera (32 kb)


 

 

 

 

Adesione alla Campagna "Immagini amiche"

Descrizione:
La Commissione Pari opportunità tra uomo e donna della Provincia di Trento ha aderito alla Campagna nazionale "Immagini amiche".
 
La compagna è promossa dall’UDI (Unione Donne in Italia) per contrastare l’uso di immagini e di stereotipi lesivi della dignità delle donne nella pubblicità, sui media, ed in tutti gli altri contesti in cui l’immagine femminile non viene purtroppo rispettata. La campagna vuole essere un contributo concreto ad una azione politica puntuale, organizzata e condivisa.

La Campagna è partita l’8 marzo in Italia e si concluderà il 25 novembre 2010 a Bruxelles.

Vai al sito

 

 

 

 

Concorso VIDEO "Uguali ma diversi: uno spot per le pari opportunità - 2° edizione"

Scarica la puntata del TG Giovani


Documenti:

Uguali ma diversi - depliant.pdf (1023 kb)

Bando 2009 (60 kb)


 

 

 

 

Video del concorso "Uguali ma diversi" - 1° edizione

Descrizione:

Per visualizzare il video in formato più grande cliccare 2 volte sull'immagine

Video 1°classificato
Cancella i pregiudizi
Realizzato dalla classe 4pA del Liceo Russell di Cles
Video 2°classificato
Questo non deve rimanere nell'ombra
Realizzato dalla classe 5A Grafico Dell'Istituto Pavoniano Artigianelli
Video 3°classificato
Un battito per la vita
Realizzato dalla classe 4bE del Liceo Rosmini di Trento
Nella solitudine
Realizzato dalla classe 4bE del Liceo Rosmini di Trento
L'uguaglianza è possibile
Realizzato dalla classe 4bC del Liceo Rosmini di Trento
Specchi
Realizzato dalla classe 4bC del Liceo Rosmini di Trento
Per quanto ancora dovremmo urlare?
Realizzato dalla classe 4bS del Liceo Rosmini di Trento
La speranza c'è - 1
Realizzato dalla classe 5A del Liceo d'Arte Soraperra di Pozza di Fassa
La speranza c'è -2
Realizzato dalla classe 5A del Liceo d'Arte Soraperra di Pozza di Fassa
Accendiamo una luce
Realizzato dalla classe 5A Sociale dell'Istituto Marie Curie di Pergine
E' una donna
Realizzato dalla classe 5B Sociale dell'Istituto Marie Curie di Pergine

 

 

 

 

Pubblicazione "Le astensioni dal lavoro delle donne nel periodo di maternità e puerperio"

Autore: Osservatorio del mercato del lavoro

Data: 01/06/2008

Descrizione:

La ricerca è stata realizzata dall’Osservatorio del Mercato del Lavoro dell’Agenzia del Lavoro della Provincia autonoma di Trento su impulso della Commissione Provinciale Pari Opportunità tra uomo e donna.

L'abbandono del posto di lavoro da parte delle donne in relazione alla maternità riflette una quota importante delle difficoltà che caratterizzano il mondo dell'occupazione femminile e che impediscono un'effettiva parità di accesso e possibilità di crescita professionale. I rilievi statistici e i racconti delle donne intervistate nel 2006 sul territorio trentino, riportati in questa ricerca realizzata dall'Agenzia del Lavoro, ci fanno pensare che l'abbandono dell'impiego "causa maternità" rappresenti una sconfitta per una società in cui la maternità è - a ragione - celebrata come valore sociale.

Scarica il documento

 

 

 

 

Concorso VIDEO "Uguali ma diversi: uno spot per le pari opportunità"

Anno: 2007

Descrizione:

La Commissione Pari Opportunità tra Uomo e Donna della Provincia autonoma di Trento, nell’ambito delle proprie attività e competenze, ritiene prioritario avviare un dialogo con giovani – studentesse e studenti - per riflettere su quanto ci sia ancora da fare per raggiungere un’effettiva parità tra i generi.
Questa riflessione è di grande importanza nella nostra realtà, a livello nazionale ed europeo, come dimostrato dal fiorire di iniziative specifiche promosse dalle istituzioni, anche in corrispondenza dell’Anno europeo delle pari opportunità per tutti a cui è stato dedicato il 2007.
La Commissione ritiene fondamentale promuovere nelle nuove generazioni la consapevolezza dell’importanza di costruire insieme una società più attenta alle differenze, in cui si impari a vivere e ad accogliere le caratteristiche di ciascun individuo come valore.
Una società in cui le differenze siano vissute come opportunità di crescita e miglioramento e non come occasioni per discriminare gli individui in funzione del genere, dell’orientamento sessuale, dell’origine etnica, delle convinzioni personali o religiose, della disabilità, dell’ età ecc…


Documenti:

Comunicazione scadenza concorso e data festa di premiazione (25 kb)

Introduzione (31 kb)

Regolamento (43 kb)

Domanda (30 kb)

Uguali ma diversi - depliant.pdf (1854 kb)

Uguali ma diversi - locandina.pdf (939 kb)

Comunicato stampa della premiazione (96 kb)


 

 

 

 

La maternità è uguale per tutte?

Anno: 2008

Descrizione:

Viaggio all’interno dei contratti di lavoro per esplorare le tutele della maternità

Trento, Istituto Trentino di Cultura (Sala Grande) mercoledì 7 maggio 2008 ore 15.30

La maternità condiziona fortemente ancor oggi la vita personale e lo sviluppo professionale delle donne rendendo difficile conciliare tempi e modalità lavorative, soprattutto nei primi anni di vita del bambino. Nel nostro paese, la maternità può contare su una normativa importante e all’avanguardia in tema di protezione e tutela della maternità. Tuttavia il sistema delle tutele si applica in modo differenziato in rapporto alla tipologia di contratto e di lavoro della donna.
La maternità, di conseguenza, risulta essere il principale motivo di abbandono del lavoro da parte delle donne, nonché causa primaria che determina inattività o lavoro sommerso femminile.

La Commissione Provinciale per le Pari Opportunità tra uomo e donna e la Consigliera di Parità hanno promosso una ricerca - “La tutela della maternità. Differenze di trattamento tra le donne lavoratrici” – affidata al Dipartimento di Economia dell’Università di Trento, allo scopo di evidenziare le differenze nelle disposizioni legislative e nella contrattazione collettiva e le conseguenti implicazioni economiche esistenti in Trentino. I risultati di questa ricerca rappresentano la base di discussione del presente incontro pubblico in cui saranno analizzate le differenze di trattamento nel congedo per maternità per individuare percorsi possibili e azioni positive di implementazione.

Questa iniziativa, in prossimità con la “Festa della Mamma”, vuole anche essere un modo positivo e propositivo per rendere omaggio alla maternità fuori dai consueti schemi stereotipati cui si associa questa festa.

Per l’occasione sarà disponibile la nuova pubblicazione della Commissione Pari Opportunità: “LA TUTELA DELLA MATERNITÀ. DIFFERENZE DI TRATTAMENTO TRA LE DONNE LAVORATRICI”


Documenti:

Maternità - pieghevole (567 kb)

Maternità - locandina (579 kb)


 

 

 

 

Presentazione della tesi della DOTT.SSA ANNA GRAZIA GIANNUZZI

Anno: 2007


Documenti:

Invito (305 kb)