Commissione provinciale pari opportunità

 

 

Commissione provinciale per le pari opportunità tra donna e uomo - XV Legislatura

Descrizione: La legge provinciale 18 giugno 2012, n. 13 ha abrogato la legge provinciale 10 dicembre 1993, n. 41 ed ha modificato la disciplina della commissione provinciale per le pari opportunità tra donna e uomo. La commissione diviene un organo consultivo del Consiglio provinciale e della Giunta provinciale in materia di pari opportunità, incardinata presso il Consiglio provinciale e nominata dal Presidente del Consiglio provinciale, per la durata della legislatura provinciale, entro centocinquanta giorni dalla data della prima seduta del Consiglio provinciale.

Commissione provinciale Pari Opportunità tra donna e uomo
Consiglio della Provincia Autonoma di Trento
Via delle Orne, 32 - 38122 Trento
tel. 0461/213286
fax 0461/213284
mail: pariopportunita@consiglio.provincia.tn.it

Vai al sito della Commissione provinciale per le pari opportunità tra donna e uomo

 

 

 

 

Commissione provinciale per le pari opportunità tra donna e uomo - fino alla XIV Legislatura

Descrizione:

La Commissione Provinciale per le Pari Opportunità è stata istituita nel 1993 (L.P. 10/12/1993 n. 41). La Commissione ha il compito di promuovere azioni positive per sostenere le donne a concorrere con le stesse opportunità degli uomini ad apportare il proprio contributo allo sviluppo della nostra società, ad esprimere le proprie potenzialità e creatività, a lasciare la propria impronta ed a trasmettere la propria esperienza nel corso della vita; è dunque impegnata su molti fronti che spaziano dalla formazione, agli interventi relativi alla vita personale nei suoi molteplici aspetti (il campo relazionale, affettivo e sessuale, la salute, la maternità e la paternità, la famiglia e la cultura), alla vita lavorativa (negli innumerevoli settori e a tutti i livelli), alla vita politica, sociale, ecc… Dalla sua costituzione sono stati realizzati numerosi progetti inerenti la realtà femminile rivolti a tutte le donne, quelle che si occupano della propria famiglia, quelle che lavorano fuori casa in ambiti e a vari livelli, quelle che, straniere, cercano di inserirsi nella nostra comunità e, naturalmente, le giovani donne. Inoltre, sono stati realizzati momenti divulgativi per tutta la collettività.