Home Page > 3. Salute e sostegno > Salute e benessere > Prevenzione dei tumori

Salute e sostegno alla persona

Prevenzione dei tumori

 

 

Il tumore al seno: è il tumore più frequente della popolazione femminile (25.000 nuovi casi ogni anno in Italia) e rappresenta la seconda causa di morte nelle donne tra i 35 e i 75 anni. Si calcola che circa 1 su 13 donne durante l’arco della propria vita è affetta da tale malattia.
Il tumore al seno, eccezionale sotto i 20 anni, poco frequente tra i 20 e i 29 anni, diviene via via meno raro a partire dai 30 anni, giungendo ai valori più alti nel periodo menopausa e post-menopausa, tra i 45 e i 60 anni: mostra pertanto un aumento direttamente proporzionale all’età.
 La diagnosi precoce del tumore, che può essere ottenuta solo attraverso il controllo periodico e sistematico delle mammelle, permette di iniziare una terapia chirurgica e medica tale da assicurare una reale guarigione della malattia. Il tumore al seno, se aggredito in tempo, è facilmente controllabile, ma per far questo solo una prevenzione corretta può avere senso.
 
Il cancro del collo dell’utero: si colloca ai primi posti tra i tumori che colpiscono le donne preceduto dal cancro della mammella, del colon-retto e negli ultimi anni anche dal polmone.
Nella famiglia dei tumori occupa, però, un posto particolare in quanto è del tutto prevedibile o ben curabile se rilevato e trattato precocemente.
L’insorgenza del cancro del collo dell’utero, infatti, non è in genere un evento improvviso, ma è spesso caratterizzata da una lenta e graduale evoluzione, che permette, nella maggior parte dei casi, una diagnosi precoce con il pap-test ed un conseguente netto miglioramento della sopravvivenza e della qualità della vita.





Queste informazioni introduttive ad un argomento tanto attuale quanto delicato, chiariscono il senso e l’importanza della prevenzione dei tumori maligni. Il nostro scopo è quello di fornire materiale informativo e di approfondimento sul tema della prevenzioni tumori (si veda la sezione “approfondimenti”), senza pretese di esaustività e tanto meno di valenza medica. Nella sezione “a chi rivolgersi” sono riportate le indicazioni relative ai soggetti a cui ci si può rivolgere in caso di bisogno.

operatore on line

A disposizione per qualsiasi chiarimento o informazione:
Tel: 0461 493219
Mail: pariopportunita@provincia.tn.it